Home Chi siamo Servizi News Contatti
Home
Chi siamo
Servizi
News
Contatti
Richiesta
Area clienti
Inf.va Privacy
  

News Normativa


10 Febbraio 2011
ARRIVA IL NUOVO CODICE



 

patente-di-guida.jpg_650


DECRETO 9 Febbraio 2012:
Disposizioni in materia di rinnovo patenti di guida dei conducenti ultraottantenni.



Come è noto, l’articolo 11, commi 1, lett. a), 2 e 3, del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, ha modificato la disciplina del rinnovo di validità dei titoli abilitativi alla guida dei conducenti che abbiano compiuto l’ottantesimo anno di età disponendo:

    - l’immediata entrata in vigore della norma soppressiva dell’articolo 115,
      comma 2bis CdS, che prevedeva, a tal fine, che tali conducenti
      acquisissero un attestato di idoneità rilasciato da una commissione medica
      locale a seguito di visita specialistica biennale;

   - la validità biennale dei predetti titoli abilitativi alla guida.

Tanto premesso, ne deriva che dal 10 febbraio 2012 non sussiste più stretta correlazione tra il compimento dell’ottantesimo anno di età del conducente ed il rinnovo di validità previa visita specialistica presso una commissione medica locale, la cui competenza ricorre – cosě come per i conducenti di qualsiasi età - solo nelle ipotesi di cui all’articolo 119, comma 4, tra le quali ricorre anche l’ipotesi che l’ “esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorga al medico di cui al comma 2 dubbi circa l’idoneità e la sicurezza della guida”.
Si richiama l’attenzione sulla circostanza che - stante la portata generale delle disposizioni su menzionate, e l’assenza di qualsivoglia norma transitoria – la stessa trova applicazione anche nei riguardi dei conducenti ultra-ottantenni che, recatisi presso una commissione medica locale nelle more della vigenza dell’articolo 115, co. 2-bis, CdS, abbiano ricevuto un rinnovo di validità inferiore al biennio.


Art. 11 del DL 9 febbraio 2012, n. 5





ARRIVA IL Nnuovo-codice-della-strada-2011UOVO CODICE
10 Febbraio 2011

Approvato lo scorso agosto il Codice della strada che introduce tante novità.
Obiettivo: dimezzare il numero di incidenti sulle strade.

Regole più severe e stringenti su tutti i fronti. Tra le novità più significative la linea dura sull'alcol per neopatentati e autisti professionisti: entrambe le categorie saranno costrette a fare i conti con l'etilometro. E, ancora, norme più stringenti sulle minicar: d'ora in poi ci sarà l'obbligo delle cinture di sicurezza e, soprattutto, pesanti sanzioni per coloro che producono e commercializzano mezzi di questo tipo in grado di superare i 45km/h. Non solo, tolleranza zero anche per i meccanici che le truccano e per chi vi sale a bordo. Scendono i tempi di notifica delle multe, da 150 a 90 giorni, ma soprattutto viene introdotta la possibilità di rateizzare il pagamento. Per i giovani che intendono iscriversi in una scuola guida, il nuovo Codice prevede due importanti novità: la guida accomagnata per i 17enni e la prova pratica per condurre i ciclomotori.
Con un unico obiettivo: ridurre il numero degli incidenti stradali.

Ecco le nuove regole:

Minicar: tenere sempre i fari accesi e allacciare le cinture di sicurezza
Ciclomotori: prova pratica da gennaio 2011 - Moto truccate: decuplicate le sanzioni.
Bici: indossare il giubbotto catalinfrangente la notte e in galleria.
Multe: i tempi di notifica scendono da 150 a 90 giorni. Si potrà pagare anche a rate. Proventi, il 50% delle multe fatte attraveso gli autovelox andranno ai Comuni.
Animali domestici: chi non si ferma, rischia una multa di oltre 1500 euro.
Pedoni: chi non fa attraversare i pedoni, meno otto punti sulla patente.
Velocità: le società autostradali possono innalzare il limite a 150 km/h nei tratti a tre corsie e se c'è il tutor.
Guida accompagnata: chi ha la patente A, può cominciare a guidare un'auto con accomapagnatore designato previa formazione obbligatoria.
Neopatentati: lezioni di guida obbligatorie anche di notte.
Patente sospesa: arriva il permesso di tre ore al giorno, ma si allungano i tempi di sospensione.
Alcol e droghe: tolleranza zero.
                                              
Nuovo Codice della Strada 2011                                 



   Partners Isituzionali
Centro RevisioneMinistero Infrastrutture e TrasportiPortale Automobilista


Associato
Confarca  



Site Map